>Odissea, rotta verso Itaca! (1)

>

Allora Odisseo si alzò per andare in città: e intorno Atena
gli versò molta nebbia, pensando il suo bene,
perchè nessuno dei Feaci superbi, incontrandolo,
parole ingiuriose dicesse o chiedesse chi era”

(Odissea, VII, 14-17)

“Cinquanta ancelle erano in casa di Alcino:
alcune con mole moliscolo giallo frumento,
altre tessono tele e girano fusi,
sedute, simili a foglie di altissimi pioppi:
dalle tele in lavoro gocciola limpido l’olio.
Quanto i Feaci son sapienti sugli uomini tutti
a reggere l’agile nave sul mare, altrettanto le donne
son tessitrici di tele; a loro Atena donò in grado massimo
di far operee belle e d’avere savia mente”

(Odissea, VII, 103-111)

Due millenni e mezzo fa, nell’ VlII secolo a.C., Omero raccontò nel suo poema “L’Odissea” il viaggio di Ulisse.

Com’è noto queste famose peregrinazioni ebbero inizio a Troia e finirono ad Itaca. Proprio al centro di questi due capisaldi è posto il Capo Malea, che rappresenta il punto più meridionale della Grecia.

Qui, come Omero racconta:

Ma doppiando il Malea, la corrente, le onde,
e Borea mi deviarono, m’allontanarono oltre Citera”.

[Citera è un isola vicino il Capo Malea, Ndr].
(Odissea, IX, 80-81)

Quale fu il punto in cui venne “deviato” Ulisse, quali luoghi raggiunse nel corso delle sue avventure fino al momento del ritorno ad Itaca?
E’ possibile individuare tutti i dodici percorsi del viaggio di Uisse sulla base dei dati direzionali forniti da Omero?

Uno schema interpretativo potrebbe porre alla base di questa indagine le direzioni dei venti che Omero indica quali direttrici del viaggio.
Per esempio il ponente nell’ultimo percorso dai Feaci ad Itaca; nel percorso da Calipso ai Feaci Ulisse aveva l’Orsa, che è detto anche Carro, alla sua sinistra quando attraversò il mare. Colui che lascia a sinistra la costellazione del Nord va da occidente verso oriente.

Le maggiori difficoltà nei tentativi di contestualizzare l’Odissea risiedono, soprattutto, nel fatto che Omero non fornisce per ogni singolo itinerario la sua lunghezza e direzione. Ma ricordiamo che per la costruzione geometrica di un triangolo non è necessario conoscere tutti i lati e tutti gli angoli; perciò, e’ da verificare se i dati nautici forniti da Omero non siano già sufficienti per ricostruire i diversi percorsi del viaggio di Ulisse complessivamente, definendo cioè con sufficiente approssimazione e chiarezza, anche gli itinerari e i luoghi prima sconosciuti.

Questa costruzione è infatti possibile.

E’ ormai certo, che tutti i tentativi per rappresentare nella sua intierezza il viaggio di Ulisse devono tenere conto di questo schema, sempre che i punti cardinali forniti da Omero siano attendibili.

In un secondo stadio si deve confrontare questo schema geografico con i dati reali della natura del Mediterraneo; le correnti marine rappresentate dalle frecce sulla carta; le linee costiere; le isole; gli stretti; quasi proiettando lo schema tratto per tratto su una carta nautica.

Se Omero nella sua opera ha avuto presente una realtà geografica, ogni volta si devono trovare nell’ambito determinato dallo schema, delle corrispondenze tra le sue descrizioni dei luoghi e la realtà naturale. Se non si verifica questa rispondenza, allora anche i dati nautici forniti dall’Odissea devono essere attribuiti al mondo delle favole.

Comunque, verificando questo schema geometrico sulla carta nautica, si ha un itinerario reale, si ottiene così una teoria fondata sul viaggio di Ulisse così come viene descritto da Omero.

Infatti questo itinerario – guida, che parte dalle rovine di Troia conduce a terre reali: Tunisia e Malta, intorno alla Sicilia e infine, attraverso la Calabria, ad Itaca.

fonte:

http://web.tiscali.it/apaone/

Annunci
Explore posts in the same categories: Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: