>Mi piacerebbe sapere cosa han detto ai genitori il presidente della Giunta regionale e l’ assessore alla sanità quando sono andati a fare visita ai genitori della sfortunata ragazza. E poi con che coraggio si guardano allo specchio, o intascano lauti emolumenti tutti coloro i quali si occupano di sanità in Calabria. Nessuno che abbia detto, che i soldi che percepiscono sono soldi rubati dato lo sfascio in cui versa la sanità in Calabria.
Sentite Condoglianze alla famiglia della ragazza deceduta oggi

E’ deceduta Federica Monteleone, la ragazza di 16 anni di Vibo Valentia Marina.

Era in coma dopo un intervento chirurgico nell’opedale di Vibo Valentia, dove si era verificato un black out. Il decesso si verificato nella sala di rianimazione all’ospedale Annunziata di Cosenza. Stamattina i suoi compagni di classe, secondo liceo scientifico, si stavano recando al suo capezzale, mentre i cittadini di Bivona e Marina per domani avevano organizzato una fiaccolata.
Il decesso e’ avvenuto in seguito a complicazioni della situazione clinca della ragazza. Federica si trovava a Cosenza da venerdi’ scorso. Era stata ricoverata all’ospedale di Vibo per essere sottoposta ad un intervento di appendicectomia. Durante l’oprrazione si era verificata un’interruzione della corrente elettrica, in seguito al quale non era entrato in funzione il gruppo di continuita’ della sala operatoria, forse perche’ non collegato alla presa. Per una decina di minuti, dunque, la ragazza non era stata assistita dal respiratore artificiale, riportando gravi lesioni cerebrali. Sulla vicenda indaga la Procura della Repubblica del Tribunale di Vibo Valentia che ha gia’ emesso due avvisi di garanzia a carico dell’anestesista in servizio durante l’intervento e di un tecnico di sala operatoria.

Annunci
Explore posts in the same categories: Calabria, cronaca, riflessioni

2 commenti su “”

  1. josef`K. Says:

    >Provare vergogna non è più sufficiente.

  2. Jack_Walsh Says:

    >Occorre uno scatto di orgoglio della popolazione e una rivoluzione culturale che impedisca ai predoni di mettere le loro lorde mani sui soldi pubblici per sistemare il proprio privato.NOn ha senso lamentarsi se poi alle elezioni si votano per i soliti noti , i quali hanno spolpato lo spolpabile e non contenti stanno divorando la dignità e l’ orgoglio di un popolo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: