>CATANIA NON E’ L’AGNELLO PASQUALE

>

Credo che in questi casi non bisogna farsi prendere dalla foga mediatica.La situazione delicata merita attente e pacate riflessioni.

A scanso di equivoci sono un tifoso del Catania e non ci sto a vedere buttare fango sulla mia città.

Proprio perchè si doveva agire prima non si può chiedere la cancellazione del Catania Calcio e prendere questa società come capro espiatorio per tutti i peccati della Società.
Sarebbe troppo comodo, oltretutto il Catania ha gia pagato immeritatamente in passato mentre le altre squadre, soprattutto quelle del nord la passavano sempre liscia.

La vera colpa se la dovrebbe prendere chi con la truffa e la corruzione ha falsato i campionati innescando un clima di esasperazione, accentuato all’inverosimile da quel giornalismo terrorista ed accattone che ad ogni errore arbitrale agita il bastone del complotto per aumentare le vendite.

Dalle ultime notizie apprendo che il resto delle partite in Italia si giocherà a porte chiuse e qui si scoprono gli altarini per quella che sempre più un operazione di marketing che non una notizia di cronaca.
I proprietari di SKY non aspettavano altro, chiudere gli stadi e vendere smartcard a più non posso, che sia una coincidenza la presenza di nemmeno 50 poliziotti a presidiare l’esterno di uno stadio in una partita così critica?
Non si facciano troppe illusioni quelli di SKY, lo Stato Italiano non chiuderà mai gli stadi.
E’ dai tempi dei romani che questi impianti sportivi vengono utilizzati come valvola di sfogo della popolazione.

Ma forse si, chiudiamoli questi stadi, cosi’ almeno la gente invece di protestare per un rigore non concesso lo farà(finalmente) per il modo in cui Prodi e Berlusconi hanno ridotto l’Italia…

Sono rimasto scandalizzato dal modo in cui i media, SKY, soprattutto hanno trattato la città, arrivando a definire il campo di Catania “sterrato della patagonia” o della CNN che titolava “vergogna siciliana”
Ipocrisia allo stato puro che non merita commenti.

Mi dispiace, ma questa volta il fango della pianura padana lo respingo al mittente, in quanto a civiltà noi siciliani possiamo fare scuola e le testimonianze storiche lo provano e lo dimostrano.

Concludo con le mie contoglianze alla famiglia di Filippo Raciti che oltretutto era Catanese….

saluti

Advertisements
Explore posts in the same categories: Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: