>Matarrese, il patriota del calcio

>

Matarrese Antonio é un rinomato furbone.
E ieri a Radio Capital ha dichiarato che “il calcio non può certo fermarsi” e che “i morti sono parte del sistema”.
Reazioni scandalizzate arrivano oggi da Prodi, dal Coni ecc.
Matarrese, probabilmente, verrà licenziato in fretta dalla FIGC.
E da quel momento, come Moggi da quando non è più DG della Juve, potrà cominciare a pontificare da ogni giornale o talk show televisivo, dove non gli negheranno ospitalità in nome della “democrazia” e della libertà d’opinione.
Matarrese potrà dunque fare bene il suo lavoro di perorazione affinché il calcio (leggi: il BUSINESS del calcio) non riceva scossoni a causa di “episodi tutto sommato normali”, come l’assassinio di Raciti.
D’altra parte, poi, non è giusto che Murdoch, o gli Agnellini-Elkanini, o Berlusconi, o Moratti, o le altre luminosissime personalità che dànno prestigio al calcio italiota, altrimenti ignobile e anonimo, vengano penalizzati da un branco di violenti (e per di più terroni).

Se proprio i tifosi non sanno comportarsi civilmente, facciamo così: le partite non si interrompono e si fanno lo stesso, ma a porte chiuse; tutti si devono comprare il decoder per vederle, e poi in un futuro prossimo si capirà come incrementare ancora il mercato attorno al football, in modo da continuare a far salire gli stipendi dei calciatori e da mantenere gli italioti paganti felici ed ipnotizzati.

.
Se fosse vissuto nell’Ottocento, don Antonio da Bari sarebbe stato un perfetto patriota del Sud: condividendo pienamente e profondamente gli ideali e i valori risorgimentali che muovono i fratelli dell’Italia del Nord all’unificazione politica dell’amata penisola, avrebbe combattuto dall’interno il “brutale regime borbonico” (leggi: avrebbe ricevuto mazzette per aggiustare la situazione locale, anche grazie al supporto della criminalità, in modo da far trovare al Garibaldi di turno il campo spianato. Anzi, avrebbe insistito perché sbarcasse a Barletta anziché a Marsala…), e avrebbe infine festeggiato insieme con gli altri deputati eletti (con voto di scambio) del nuovo democratico Parlamento italiano.
Explore posts in the same categories: Italioti = Italianidioti

One Comment su “>Matarrese, il patriota del calcio”


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: