>Anna Tringali, campionessa da ricordare

>

Sabato 10 Febbraio 2007 alle 17.30 a Melito Porto Salvo in occasione dell’incontro di campionato della APS Melitese sarà ricordata una campionessa della pallavolo femminile Calabrese nata e cresciuta Melito di Porto Salvo, Anna Tringali.
“Anna iniziò a 6 anni l’ attività sportiva”- ricorda il fratello Raffaele Tringali- “ Dopo sei mesi si scopri il suo talento ed entrò nella squadra delle suore di Melito,la mitica “Capitanio” fondata da suor Lucilla .Cominciò a partecipare ai tornei di pallavolo. Vincendo già a 8 anni la coppa come miglior giocatrice. Nel frattempo praticò altri sport :salto in lungo,corsa..e.nel 1986…arrivò seconda ai giochi della gioventù a roma nei..110 metri ostacoli,in cui gareggiò a freddo senza alcun preparazione specifica. I risultati di Anna erano solo frutto della sua passione e del suo talento”.
“Ella passava ore e ore”- continua il suo racconto il signor Tringali- “ ad allenarsi un campetto dietro casa. che avevamo predisposto con una rete di pescatori. La famiglia è stata vicina ad Anna avallando tutte le sue scelte dimostrando in questo una lungimiranza ed una apertura davvero notevoli.
“Nel 1986 approdò in serie C giocando nella Mangiatorella e cominciò ad affinarsi da un punto di vista tecnico e tattico. Fu notata dalla Venkova allenatrice di pallavolo che la segnalo al Potenza ove giocò l’ anno successivo in serie B”
.
“Il suo talento era davvero prodigioso e fu notata dal Milano, il quale la mise sotto contratto giocando in serie A dall’ anno successivo. Il destino purtroppo aveva disposto diversamente e il volo di Anna fu stroncato da una malattia sul più bello, e la gazzetta dello sport con un trafiletto dette notizia della morte di un atro nascente della pallavolo femminile.
“Potenza ha sin da subito onorato”- conclude Raffaele Tringali- “ la memoria di Anna organizzando tornei e intitolandole il campetto ove gareggiava, lo stesso non posso dire che abbia fatto la sua terra, che ella amava in modo profondo. L’ auspicio è che da oggi si possa far rivivere Anna nella memoria dei suoi cittadini, e nella pallavolo che la vide nascere e crescere. Con la Aps Melitese si sono messi in cantiere l’ organizzazione di tornei e l’ obiettivo e riportare la pallavolo femminile a Melito, magari con una squadra a cui dare il nome di Anna.”
Advertisements
Explore posts in the same categories: Calabria, campionessa, ricordo, sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: