>Il gigante Riccardo Muti porta le Due Sicilie a Salisburgo

>

Forse il più grande direttore d’orchestra italiano di sempre, il maestro Muti, pugliese d’origine e formato al prestigioso Conservatorio di S.Pietro a Majella di Napoli, ha già in passato dato lustro alla straordinaria tradizione musicale napolitana dal Seicento all’Ottocento.

Laddove l’Italia era latitante, pigra e convenzionale nella sua politica culturale, l’autorevolezza di personaggi come il maestro Muti, il maestro De Simone ed altri hanno recuperato, hanno messo una pezza, diciamo così.

Ed in quest’intervista, il maestro spiega che il fatto che sia stata l’Austria stessa a domandare di recuperare lo straordinario tesoro musicale del Settecento napolitano, debba farci inorgoglire e allo stesso tempo vergognare in quanto italiani!

Cliccare sull’immagine per vedere l’intervista.

Advertisements
Explore posts in the same categories: Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: