>IL CRUCCIO DEL CONSIGLIERE

>

Recentemete ho avuto modo di ascoltare le parole di un consigliere regionale della Calabria.
Nelle sue parole esprimeva un suo drammatico cruccio:quello di non trovare interlocutori dotati della ncessaria competenza o radice identitaria per progettare prima e realizzare dopo percorsi virtuosi per fare crescere e sviluppare la regione Calabria.
E’ grottesca questa affermazione!Nel consiglio regionale della Calabria entrano solo parenti, amici. “Yes” men che devono essere solo pronti a esaltare e incensare colui a cui devono l’incarico, il quale è l’unico che deve emergere.
Cosa si lamenta il consigliere se i primi a rinunciare a premiare le competenze e le professionalità sono proprio coloro che governano e distribuiscono incarichi, in modo del tutto discrezionale consultando il proprio albero genealogico o la propria rete di amicizie? Per carità, anche in questo modo potrebbero essere premiate le qualità dei singoli, ma i risultati della fallimentare attività dell’ente sembrerebbe dare conferma del contrario.
Tornando al consigliere che esprimeva il suo cruccio, forse è lui che non è all’altezza del suo compito?
Se deve provare tanto disagio, perchè non si dimette?Mica è obbligato a stare in un posto che gli dà tanti crucci e preoccupazioni.
Explore posts in the same categories: Calabria, Consiglio regionale, crucci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: