>UN ATTIMO PER RIFLETTERE

>

Ho appena visto la trasmissione di Riccardo Iacona “W l’Italia in diretta”. Poichè ha toccato argomenti che hanno strettissima attinenza al percorso umano che ha portato a questo blog, sento il bisogno di fermarmi e riflettere un attimo sul significato recondito di ogni gesto, parola, pensiero.

Ciò che scrivevo il 5 Novembre 2005 non l’ ho certo dimenticato! E quel fervore che ha animato il mio vivere dopo la barbara uccisione di Francesco Fortugno non si è certo sopito.

Ciò che mi ha sempre rammaricato è non avere mai potuto parlare con i suoi congiunti , a parte brevi scambi di saluti in occasioni pubbliche.

Una cosa a cui ci tengo è dire che umanamente io seguo sempre da vicino le loro vicende.

Devo dire che tutto quello che si è scatenato dopo l’efferato omicidio, mi ha fatto dare alquanto di stomaco, con tutta quella gentaglia che ha sfruttato l’omicidio per lanciare la propria immagine, o , coloro, alquanto squallidi, che, non avendo ottenuto quello in cui speravano, hanno abbracciato coloro che quando era in vita avevano combattuto Francesco Fortugno.

Per quanto riguarda gli avvoltoi li ho combattuti e li combatterò sempre , poichè sono solo dei parassiti che non meritano in alcun modo di vivere, per quanto riguarda gli altri, vi sono i personaggi che in quel Febbraio del 2005 avevano proposto al sottoscritto un certo percorso. E’ chiaro che quando hanno preso le loro decisioni senza consultare nessuno(costume comune nel partito “Margherita” in queste latitudini) io non ho avuto più niente a che fare con loro! ( E LO SOTTOLINEO ORGOGLIOSO!).

Ora che ho abbracciato una nuova battaglia politica, aderendo convitamente ad un partito nuovo con tanta voglia di fare, voglio esprimere, dato che non mi si può accusare di mettermi in mostra per cercare poltrone o incarichi (come hanno fatto gran parte di quelli che con i loro brutti musi hanno riempito le tv, per pubblicizzare le proprie falsità!) che i miei sentimeni nei confronti della famiglia di Francesco Fortugno restano immutati per sempre, e che pur se in gruppi diversi la battaglia sarà sempre la stessa: contro il malaffare e le mafie!
Explore posts in the same categories: Maria Grazia Laganà, Riccardo Iacona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: