>CONDOFURI(RC) – INCONTRO CON MARIA GRAZIA LAGANA’ FORTUGNO

>

Legalità e partecipazione.

Può essere questa la sintesi dell’ incontro dibattito organizzato a Condofuri Marina dal Partito Democratico presente l’Onorevole Maria Grazia Laganà Fortugno..

Ha introdotto i lavori il portavoce del PD di Condofuri Salvatore Mafrici, il quale ha ribadito che l’ unico aspetto di “reale novità di queste elezioni è il Partito Democratico, quale luogo di incontro e confronto tra varie anime con particolare coinvolgimento di quella società civile spesso lontana dai bizantinismi dei palazzi della politica”.

Maria Grazia Lagana Fortugno, ha risposto agli input lanciatele dai vari interlocutori che hanno preceduto il suo intervento, abbandonando il discorso che aveva preparato.

Rispondendo al Professor Larosa, appassionato ambientalista, l’ onorevole Laganà ha sottolineato che l’ Ambiente deve essere considerata risorsa per lo sviluppo della Calabria, in quanto essa è il “polmone verde” del nostro Paese.

Tranedo spunto dall’ intervento di Federico Curatola , giovane iscritto al PD , secondo il quale ” la partecipazione giovanile ai processi politici è praticamente inesistente poiché nessuno prende in considerazione le proposte che essi fanno, specie a livello locale”, la Laganà Fortugno ha evidenziato l’aspetto di “risorsa” che i giovani ricoprono per il futuro della regione e ,” certamente, dovranno essere studiate le forme più opportune per aprire il partito e le istituzioni alla partecipazione delle giovani professionalità per mettere in campo una progettualita efficace al fine dell’ ottenimento e utilizzazione dei finanziamenti disponibili”

L’ intervento di Giuseppe Massara, ultimo segretario dei DS di Condofuri ha offerto alla Laganà Fortugno lo spunto per affermare “ di sentirsi onorata di essere considerata la candidata dell’area grecanica garantendo il massimo impegno per assolvere a tale compito; ma “- ha voluto chiarire” Mi sento la candidata della Calabria tutta”.

Un aspetto importante dell’intervento della parlamentare uscente del PD è stato quello relativo alla partecipazione popolare nei processi decisionali volti a definire i bisogni primari di un territorio.

Senza questa, ha affermato, è velleitario pensare che qualcuno venga con la bacchetta magica a risolvere i problemi.

Maria Grazia Laganà Fortugno, infine , dopo aver sottolineato il ruolo dell’associazione Libera nel delicato campo della lotta alle mafie ha riaffermato, con determinazione, il suo impegno nella lotta per l’affermazione della legalità nella regione,ed in particolare, che la sua attività si concentrerà nella lotta per la confisca dei beni ai mafiosi e nel loro riutilizzo a scopi sociali, quale simbolo dello Stato che si riappropria di pezzi di potere del quale aveva subito l’esproprio.

Explore posts in the same categories: Condofuri, Maria Grazia Laganà Fortugno, Partito Democratico

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: