>RICCARDO RICCO’ – IL TRAGICO SPECCHIO DEI NOSTRI TEMPI

>

Leggo su un giornale che un medico di mia conoscenza è stato condannato per omicidio colposo perché aveva rimandato a casa , una notte mentre era in servizio presso il Pronto Soccorso, un signore che aveva avuto un incidente a casa e che, dopo sei ore è morto di emorragia cerebrale.
Assisto allibito alle vicende di Riccardo Riccò, ennesimo truffatore del mondo del ciclismo, il quale tutto è tranne che uno sport.
Due vicende lontane, privi di legami, ma che possono avere un minimo comune denominatore se si pensa che esse siano il tragico specchio dei nostri tempi, un periodo storico in cui la ragionevolezza, l’etica, la logica, l’ impegno, l’abnegazione, la serietà, l’ onestà e tutti i possibili sinonimi sembrano essere diventati orpelli inutili del vivere quotidiano.
Il medico, che rimanda a casa il poveraccio solo perché viene disturbato nel cuore della notte e il giovane imbecille che si droga per avere la vetrina sui media di tutti il mondo sono solo due esempi del modello che più ha preso piede nel nostro Paese.
Il mediocre che occupa indebitamente il proprio posto, e , invece di fare un servizio , uccide perché incapace, moralmente, di svolgere il proprio compito.
Non è tanto il problema della raccomandazione che in Italia c’è sempre stata, quanto piuttosto di un costume per il quale si cerca di ottenere un risultato con ogni mezzo tranne che con l’ impegno e il sacrificio.
Il sistema, marcio fino al midollo, ha sposato questo “modus vivendi”, per cui un esercito di inetti occupa il posto che i meritevoli devono elemosinare e il risultato è che il Sistema Paese è ormai alla frutta.
La selezione naturale di Darwin ha il preciso scopo di preservare e perpetuare la specie scegliendo gli esemplari più forti, più sani.
In Italia la selezione darwiniana è stata blccata è chi meritava di essere estraneato dal consorzio civile occupa i suoi gangli vitali.
Il risultato?
Tempo qualche generazione e il popolo italiano sparirà se non si mette in moto la rivoluzione della meritocrazia, dell’etica, del rigore morale.
Potrà mai questa rivoluzione realizzarsi in Italia.
Io ho i miei dubbi!

Explore posts in the same categories: crisi dei valori, rivoluzionemorale, sistema paese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: