>Sono io la morte e porto corona!

>Vivendo ogni giorno, sarebbe opportuno ricordare che non siamo immortali.
In questo modo,torse, tanti guasti derivanti dal sentirci onnipotenti, superiori, infallibili si eviterebbero.

Improvvisa e crudele la morte ti puo’ portare via da un momento all’altro, di giorno o di notte, con tempo di bonaccia o nel bel mezzo di un uragano.
Tenere a mente questo , forse, ci potrebbe impedire di mettere in essere comportamenti di cattiveria gratuita, nei confronti di chi, in passato, non ti ha mai mancato di rispetto.

Sono io la morte e porto corona,
Io Son di tutti voi signora e padrona
E così sono crudele, così forte sono e dura
Che son mi fermeranno le tue mura.

Sono io la morte e porto corona,
Io non di tutti voi signora e padrona
E davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
E dell ‘oscura morte al passo andare.
Sei l’ospite d’onore del ballo che per te suoniamo,
Posa la falce e danza tondo a tondo:
Il giro di una danza e poi un altro ancora
E tu del tempo non sei più signora.

Explore posts in the same categories: comportamenti morali, Morte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: