>L’Italia e i terremoti..risolto il problema…ignorandolo!

>

Qualcuno di voi ha visto la puntata della trasmissione “Presa diretta” su Rai Tre di Domenica scorsa?

In Abbruzzo si ignorano i risultati di studi seri, competi e costosi e non si interviene per tempo a mettere in sicurezza il patrimonio edilizio che si reputa ad alto rischio sismico, altrove(Calabria) il problema dell’elevato rischio sismico si risolve semplicemente ignorandolo e permettendo a chiunque di costruire come e dove crede, anche con progetti fasulli!
Struggente il capitolo dedicato al terremoto in Abbruzzo.
I giornalisti informano del fatto che esistessero studi seri e completi sullo stato degli edifici pubblici della regione (uno relativo anche alle altre regioni ad alto rischio sismico).
Sulla carta c’era tutto quello che era necessario sapere per predisporre politiche di contenimento del rischio o, addirittura, salvare vite umane, ma l’Italia “ufficiale” ha ignorato tutto, comprese le segnalazioni di geologi del posto o dei ragazzi della casa dello studente, i quali , preoccupati, si erano attivati per avvertire di competenza ottenendo anche che qualcuno facesse un sopralluogo una settimana prima che crollasse tutto. Come fa a dormire? Aveva detto che tutto era a posto e non c’era niente di cui preoccuparsi!
Un altro capitolo della trasmissione era dedicato alla Calabria. Qualunque pensiero che si possa fare sulla gravita’ dello stato dell’edilizia calabrese e’ superato dalla realta’ documentata dal reportage andato in onda.
Una legge di quella regione stabilisce che i controlli sulla qualita’ degli edifici siano fatti con il criterio del sorteggio e per una quota che non ecceda il cinque per cento del totale, ma, si fa capire che, anche se si e’ tra gli “sfortunati” colpiti del sorteggio c’e’ il modo di addivenire ad un esito positivo del controllo.
In pratica non si ha alcuna conoscenza sulle caratteristiche del patrimonio edilizio calabrese e , addirittura, il giornalista e’ riuscito ad ottenere l’approvazione di un progetto fasullo(da google ha preso i dati per il progetto, ha falsificato il timbro dell’ingegnere progettista e direttore dei lavori si e’ procurato egli stesso i campioni di cemento, che, in teoria, avrebbero dovuto costituire la base del controllo degli organi competenti sulla qualita’ del calcestruzzo usato per realizzare quel progetto)
Ebbene il genio civile di Cosenza ha approvato il progetto, protocollandolo e vidimandolo in ogni sua parte, senza che nessuno si preoccupasse di verificare che quanto scritto corrispondesse a verita’!.
Chi vive in queste case abusive costruite su dirupi, sotto il livello delle fiumare, su frane in movimento) viene interpellato dal giornalista dice che lui e’ a posto perche’ ha condonato , ma sa che se arriva una scossa il culo da salvare e’ il suo?
Io sono rimasto senza parole,con un non so di che’ amaro alla bocca dello stomaco e infinite domande in mente.
E’ possibile vedere l’intera trasmissione cliccando qui
cosa vi resta alla fine della visione?

Explore posts in the same categories: Calabria, presa diretta, raitre, Riccardo Iacona, rischio sismico, terremoto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: